Tra corpo e mente: superare la frattura natura/cultura

La Scuola di specializzazione in psicoterapia ad indirizzo “Psicoanalisi della Relazione” di Roma e Centro SIPRe di Roma organizzano un seminario Tra corpo e mente: superare la frattura natura/cultura sabato e domenica 14 e 15 novembre 2015 Casa Bonus Pastor via Aurelia, 208 – Roma IL TEMA DELL’INCONTRO Il concetto di coscienza, che nella sua sostanza è stato oggetto di riflessione sin dalle origini della psicoanalisi, è oggi al centro del dibattito culturale sulla concezione della mente. Le neuroscienze, la filosofia e la psicoanalisi si incontrano in una visione ecologica del soggetto umano non più riducibile né ai sostrati fisiologici né a una lettura pseudo-metafisica; l’obiettivo è quello di superare il dualismo cartesiano al fine di ricomporre lo iato esistente tra “bios” e “cultura”. Tale visione non può non avere conseguenze sul nostro modo di intendere il potenziale insito nello strumento psicoanalitico e sull’uso che è concretamente possibile farne nel lavoro quotidiano con i pazienti. L’Istituto di Psicoanalisi della Relazione e il Centro Sipre di Roma promuovono queste due giornate di studio al fine di esplorare le potenzialità insite in una concezione in-carnata della coscienza: dalla speculazione filosofica e psicoanalitica fino alle conseguenze cliniche nella stanza d’analisi. E’ stato richiesto l’accreditamento ECM. PROGRAMMA Sabato 14 novembre 08.30 – 09.00 Registrazione dei partecipanti 09.00 – 13.00 PANEL I Coscienza primaria e filosofia: colmare la frattura tra natura e cultura Chair Daniela De Robertis 09.00 – 09.15 Introduzione ai lavori 09.15 – 10.00 Manlio Iofrida La critica del dualismo mente-corpo in Maurice Merleau Ponty 10.00 – 10.45 Giorgia Salatiello C’è una coscienza “incarnata” al maschile e al femminile? 10.45 – 11.15...
CENTRI SIPRE

Scrivici per avere informazioni:

A norma e per gli effetti del D./Lgs. 196/2003, autorizzo il trattamento dei dati personali e/o sensibili che a seguito della presente sottoscrizione Vi dovessero essere necessari ai fini dell’espletamento del mandato ricevuto. Per maggiori informazioni www.garanteprivacy.it